helene eriksen portraitAbout Helene

Helene ha studiato Etnologia della Danza all'Università di California, Los Angeles (UCLA) ed è in possesso di un dottorato in Folclore, Slavistica e Turcologia presso l'Università Georg-August di Göttingen, Germania. A Los Angeles si è esibita con l'AVAZ International Dance Theater, la Gypsy Dance Company e il Jasna Planina Ensemble.Dopo un anno presso l'Accademia di Danza Folcloristica di Plovdiv, in Bulgaria, è stata ospite della Compagnia Nazionale di Danza Popolare Turca all'Ankara. In Germania ha diretto per anni la sua compagnia Raqs-e Hilal.

Helene è insegnante e coreografa di danze tradizionali dei Balcani e dell'Oriente Islamico. Tiene conferenze e pubblica articoli di etnologia della danza e di studi del costume. Per questo ha condotto molti progetti di ricerca in Bulgaria, nell'ex Yugoslavia, nelle ex Repubbliche Sovietiche, in Ungheria, Romania, Grecia, Turchia, Armenia, Georgia, Egitto, Tunisia, Marocco e con gli immigrati in Germania, Canada e gli USA. Parla diverse lingue. E' membro attivo del Gruppo di Studio di Etnocoreografia dell'ICTM/UNESCO. Per molti anni ha organizzato e condotto viaggi di studio e culturali e ora è direttrice della sua agenzia di viaggi World Voyages.

Come danzatrice è richiesta a livello internazionale con esibizioni in Germania, Austria, Inghilterra, Danimarca, Svezia, Olanda, Francia, Svizzera, Bulgaria, Croazia, Turchia, Russia, Canada, Norvegia, USA e Pakistan.

Le piace in particolare lavorare a progetti con musicisti: con MOUSSEM: Una Celebrazione della Musica e della Danza Nord Africana (Germania/Francia), con TAQSIM (Germania/Francia), Orientexpressen (Svezia), Ziryab (Austria), Ssassa (Svizzera), The Shibli Band (Germania), Salaam Moroccan Band (USA), Shourangeez Iraninan music and Dance Ensemble (USA), Ahlam Arabic Orchestra (USA), Georges Lammam Ensemble (USA)

e inoltre con:

Sallah Ali Al-Qaisy (Iraq/USA), Mohammed Askari (Egitto/Germania), Bruno Aßenmacher (Germania), Ziya Aytekin (Turchia-Svezia), Nabil Azzam (Palestina/USA), Souren Baronian (Armenia/USA), Matthias Bautz (Germania), Anello Capuano (Italia/Francia), Ustad Necati Çelik (Turchia), Saleshe Damassae (Etiopia), Reda Darwish (Egitto/USA), Hamdı Demirci (Turchia), Momo Djender (Algeria/Germania), Raimund Engelhardt (Germania/India), Polly Ferber (USA), Robyn Friend (USA), Daniel Fuchs (Germania), Spartaki Gurgenishvili (Georgia), Valeri Gurgenishvili (Georgia), Iyad Haimour (Siria/Francia), Uğur Işık (Turkey), Halil Karaduman (Turchia), Souhail Kaspar (Libano/USA), Abdelrhani Krija (Marocco/Germania), Elias Lammam (Libano/USA), Georges Lammanm, (Libano/USA), Djamel Laroussi (Algeria/Francia), Nicole LeCorgne (USA), Premkumar Malik (India), Haig Manoukian (Armenia/USA), Scott Marcus (University of California, Santa Barbara), Naser Musa (USA), Peter Pannke (Germania), Ali Jihad Racy (University of California, Los Angeles), Gerhard Reiter (Austria), Pierre Rigopolis (Francia), Ahmed Kadrı Rizeleli (Turchia), Safinaz Rizeli (Turchia), Owe Rönstrom (Svezia), Sue Rudnicki (USA), Farhan Sabbagh (Siria), Sanatullah (Uzbekistan), Neil Siegel (USA), Louis Soret (Francia), Mimi Spencer (USA), Rowan Storm (USA/Grecia), Salaheddin Takesh (Azerbagian/Iran), Shafiq Shamel (Afghanistan), Ergun Tamer, Joshkun Tamer (Turchia/USA), SiMohammed Qrizbri (Marocco), Dhafer Youssef (Tunisia) e altri.